Cronaca Strada Statale 346 del Passo di San Pellegrino

L'auto passa, e pochi secondi dopo l'albero cade sulla strada

Automobilista miracolato, strada riaperta dopo l'intervento dei Vigili del Fuoco. Giornata di forte vento oggi sul Trentino orientale

L'intervento della Polizia Locale sulla strada del passo

Albero caduto sulla strada, automobilista miracolato. E' proprio il caso di scomodare questo aggettivo per descrivere l'episodio verificatosi nella mattinata di martedì 11 febbraio sulla strada del passo San Pellegrino, nelle Dolomiti di Fassa. Una giornata di vento forte, tanto da costringere i gestori delle piste a chiudere, per la seconda volta in due settimane, gli impianti.

E' stato proprio il vento, che sulle Dolomiti oggi ha raggiunto picchi di 190 km/h, a sradicare l'abete rosso crollato sulla strada del passo. In quel momento sulla strada transitava un'auto. "L'automobilista ci ha chiamati dal cellulare, nello specchietto retrovisore ha visto la pianta cadere sulla strada" dice il comandante della Polizia Locale di Fassa Gianluca Ruggero. 

Insomma, questione di minuti, forse di secondi. "Quello è il tratto più pendente della strada del passo - prosegue il comandante - e nella giornata di oggi gli alberi fanno veramente paura: sono distanti tra loro 2 o 3 metri ma con il vento oscillano fin quasi a toccarsi. Sul posto siamo intervenuti io ed un collega, ed aspettando l'arrivo dei Vigili del Fuoco abbiamo stabilito che uno di noi avrebbe fermato le auto, mentre l'altro avrebbe tenuto d'occhio gli alberi. Il timore era che ne potesse cadere un altro". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'auto passa, e pochi secondi dopo l'albero cade sulla strada

TrentoToday è in caricamento