Ala: picchia la convivente, arrestato

L'intervento dei carabinieri presso l'abitazione dei due ha permesso di cogliere sul fatto l'uomo che, come prevede la legge recentemente introdotta, è stato arrestato in misura precautelare. La donna è stata accompagnata all'Ospedale di Rovereto che le ha dato una prognosi di dieci giorni

Un'altra applicazione della misura precautelare prevista dalla legge contro la violenza di genere. Ad Ala i carabinieri della stazione locale sono intervenuti questa notte dopo la chiamata al 112 da parte di una donna 50enne picchiata dal convivente di pochi anni più giovane. Giunti sul posto i carabinieri hanno constatato i segni delle percosse sul volto della donna, poi refertate in ospedale a Rovereto con una decina di giorni di prognosi, ed hanno quindi tratto in arresto l'uomo, poichè colto sul fatto, che si trova ancora presso la caserma di Rovereto in attesa di rendere conto al Giudice. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • L'ex rettore Bassi: "Ecco come ha fatto il Trentino a rimanere zona gialla"

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

Torna su
TrentoToday è in caricamento