menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata

La droga sequestrata

Ala, droga nascosta nella portiera dell'auto: arrestati due giovani dai carabinieri

Il sequestro di venerdì sera dimostra, ancora una volta, come il mercato degli stupefacenti non si sia fermato anche in costanza delle limitazioni alla mobilità introdotte per contrastare la diffusione del Covid19

Dieci i panetti di hashish trovati dai carabinieri del Comando provinciale di Trento, con l'aiuto del cane Heni, nella serata di venerdì 8 gennaio durante un ordinario controllo stradale, sulla Sp90, vicino al casello dell'autostrada Ala-Avio. La droga era nascosta in un'intercapedine della portiera di una Fiat Qubo, sulla quale viaggiavano due giovani ventenni roveretani.

IMMAGINE (1)-4

È stato proprio l'atteggiamento dei due ragazzi che ha spinto i militari dell'Arma ad approfondire il controllo e chiedere l’intervento di una unità cinofila dei carabinieri di Laives. A seguito della perquisizione del veicolo sono stati trovati i due involucri contenenti ognuno cinque panetti di hashish, dal peso complessivo di un chilo.

Viste le circostanze, i due ventenni sono stati arrestati e dovranno comparire davanti al giudice del tribunale di Rovereto per l’udienza di convalida. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro e sarà inviato al laboratorio di analisi dei Carabinieri di Laives per valutarne peso, dosi ricavabili e qualità. 

Il sequestro di venerdì sera dimostra, ancora una volta, come il mercato degli stupefacenti non si sia fermato anche in costanza delle limitazioni alla mobilità introdotte per contrastare la diffusione del Covid19. L’ attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti rimane oggetto di prioritaria attenzione da parte dei carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento