menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Ala, lo fermano fuori comune senza motivo e con marijuana addosso: giovane arrestato dai carabinieri

Il giovane è stato notato alla stazione dei trenti senza un comprovato motivo di necessità

È stato trovato con della marjuana e fuori dal suo comune il giovane roveretano arrestato dai carabinieri della Compagnia di Rovereto sabato 13 marzo. Il 20enne si trovava nella zona della stazione dei treni di Ala. Continuano anche nel fine settimana i controlli sul territorio da parte dei carabinieri della Compagnia di Rovereto, rafforzati da quelli condotti per il rispetto della normativa anti-Covid che hanno permesso di individuare un giovane, dedito verosimilmente allo spaccio di stupefacente.

Sabato sera, infatti, i militari della Stazione di Ala, durante i controlli, nella zona della stazione ferroviaria, hanno trovato un giovane di Rovereto che in assenza di comprovate necessità che potessero giustificare la sua presenza in quel luogo, ha insospettito i carabinieri- Dopo averlo sanzionato per la palese violazione comportamentale alle normative contro la pandemia, i militari dell’Arma hanno approfondito le verifiche e a seguito del successivo controllo, il giovane è stato trovato in possesso di alcune dosi di marijuana occultate sotto gli indumenti. L’uomo, vistosi scoperto, non ha potuto fare altro che consegnare quanto detenuto illecitamente.

La successiva perquisizione all’interno della sua abitazione ha consentito ai carabinieri di trovare ulteriori 70 grammi della stessa sostanza. Il 20enne italiano è stato quindi arrestato, ulteriori 75 grammi di marijuana sono stati sequestrati insieme al materiale utilizzato per la confezione e lo spaccio della stessa, mentre il giovane è stato ristretto agli arresti domiciliari. 

L’intensificazione dei controlli, volti a prevenire la diffusione del virus, non ha ridotto l’attenzione dei carabinieri per lo spaccio e il consumo di sostanze stupefacenti, così come per la generale attività di prevenzione sul territorio della provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento