Cronaca San Giuseppe / Piazza Venezia

Il feretro di Agitu è arrivato ad Addis Abeba: "Tenace e instancabile"

La salma dell'imprenditrice trentina nel Paese d'origine, dal quale era fuggita nel 2010 a causa del suo attivismo a fianco dei contadini

Un frame del video di Addis Post

Il feretro con la salma di Agitu Ideo Gudeta è arrivato nella mattinata di martedì 12 dicembre all'aeroporto di Addis Abeba, nella sua terra natale, accolto da un picchetto d'onore. Sull'auto che trasporta la bara compare l'immagine di quel volto sorridente impresso anche nella mente di tanti trentini, con una scritta che, a quanto riporta Fanpage.it, può essere tradotta come "l'instancabile, tenace, Agitu Gudeta". Il video dell'arrivo del feretro in aeroporto è stato diffuso su YouTube da Addis Post.

Agitu avrebbe compiuto 43 anni il 1° gennaio scorso. Nata ad Addis Abeba nel 1978 aveva studiato a trento dove si era laureata in Sociologia ed era tornata in Trentino stabilmente nel 2010 dove aveva avviato, prima in Val di Gresta poi in Val dei Mocheni, un'attività di allevamento di capre di razza mochena ed un caseificio biologico. Il 29 dicembre è stata uccisa da un suo collaboratore, Adams Suleimani, 32enne ghanese. L'uomo ha confessato l'efferato gesto e si trova ora in carcere.

A Trento, dopo la notizia della sua tragica morte, tantissime persone si sono ritrovate in corteo per lasciare fiori, messaggi e candele sulla porta del negozio che gestiva in piazza Venezia. Successivamente l'amministrazione comunale ha organizzato un ultimo saluto al cimitero monumentale. Anche questo momento ha visto una partecipazione i massa dei trentini, oltre che delle autorità cittadine e provinciali. Il funerale si svolgerà ora in Etiopia, con gli onori di Stato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il feretro di Agitu è arrivato ad Addis Abeba: "Tenace e instancabile"

TrentoToday è in caricamento