menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gestori del Rifugio Bindesi aggrediti con spray urticante

L'aggressore ha colto di sorpresa i due mentre scendevano dall'auto, poi è inciampato ed ha battuto violentemente la testa. Indagano i carabinieri, chiamati dai clienti presenti

La coppia di gestori del rifugio Bindesi è stata aggredita questa mattina, verso le 10.30, nel parcheggio sotto al rifugio da uno sconosciuto. Secondo una prima ricostruzione dei fatti l'uomo si sarebbe avvicinato ai due mentre scendevano dall'auto spruzzando loro addosso uno spray urticante. Il tutto si è svolto in una manciata di secondi.

Lo spruzzo avrebbe colpito anche una bambina di 3 anni che era sulla terrazza del rifugio insieme ai genitori i quali hanno immediatamente chiamato i carabinieri. L'aggressore teneva al guinzaglio due cani che, agitandosi, lo hanno fatto cadere violentemente a terra. L'uomo, 49enne residente in zona, è stato caricato su un'ambulanza e trasportato all'ospedale S. Chiara. Le sue condizioni non sono critiche.

Per quanto riguarda la coppia aggredita e la bimba della coppia di clienti non si è reso necessario il trasporto in ambulanza. I due gestori si sono recati autonomamente a farsi curare. Il rifugio è rimasto aperto per pranzo sarà aperto anche questa sera. Si attendono notizie ulteriori sulla vicenda, oggetto di un'indagine da parte dei carabinieri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rischia la zona rossa? 

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento