rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Aggredirono brutalmente due persone: arrestati due giovanissimi

La doppia aggressione, con anche un furto ai danni di una delle due vittime, era stata messa in atto a inizio giugno 

Due giovanissimi ragazzi sono finiti agli arresti domiciliari, perché ritenuti responsabili delle aggressioni di inizio giugno a Bressanone. Sono stati i carabinieri della Compagnia di Bressanone a dare esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Bolzano.

I due, appena maggiorenni, sono residenti in provincia e ritenuti responsabili, a vario titolo, degli episodi violenti avvenuti nella città di Bressanone la notte tra il 1° e il 2 giugno, durante la quale due cittadini di Bressanone, in diversi momenti, sono stati violentemente aggrediti, hanno subito un immotivato pestaggio e uno di essi è stato derubato di un paio di costosi auricolari per telefono cellulare.

Quella notte, in sede di intervento delle forze dell'ordine, le vittime hanno fornito una chiara descrizione dei loro aggressori e così i carabinieri sono riusciti a concentrare le successive indagini su alcune persone. Il provvedimento dell’autorità giudiziaria, infatti, è scattato a seguito dei gravi indizi di colpevolezza che sono emersi durante le attività investigative dei carabinieri, che sono andate a corroborare con elementi fattuali e oggettivi l’iniziale intuizione degli investigatori, sia dalle particolari esigenze cautelari, motivate soprattutto dal riconoscimento, da parte dell’autorità giudiziaria, di una spiccata propensione criminale presente nei due soggetti arrestati e dal pericolo che gli stessi possano tornare a commettere fatti analoghi.

Le indagini si sono concluse con l’emissione del provvedimento cautelare. I due arrestati sono stati sottoposti a interrogatorio di garanzia davanti al giudice per le indagini preliminari che ha ritenuto di confermare per entrambi la misura degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredirono brutalmente due persone: arrestati due giovanissimi

TrentoToday è in caricamento