Aggredito dall'orso: consiglio sospeso

AGGIORNAMENTO: IL DISCORSO DI ROSSI IN CONSIGLIO, clicca qui...

L'aggressione da parte di un orso ai danni di un 45enne di Cadine ieri sera sta già facendo discutere il mondo politico trentino: questa mattina subito dopo l'apertura della seduta il consigliere Nerio Giovanazzi ha chiesto, ed ottenuto, la sospensione dei lavori del Consiglio provinciale, per discutere della questione. Sono molti gli attacchi da parte delle minoranze al progetto Life Ursus ed alla gestione dal problema da parte dell'amministrazione provinciale.

Già un paio di settimane fa si verificò un'aggressione ai danni di un escursionista a Zambana, meno grave di quella che ieri sera ha mandato Vladimiro Molinari, 45enne di Cadine, all'ospedale con gravi lesioni che hanno rischiato di danneggiare irreparabilmente gli organi interni. L'uomo è stato operato, con successo, nella notte.

Molto probabilmente questa mattina il presidente della Provincia Ugo Rossi riferirà in consiglio l'esito della videoconferenza con il ministero e l'Ispra e dell'operazione di perlustrazione, anche con l'ausilio di cani, da parte della forestale tenutasi ieri in serata sul luogo dell'aggressione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

Torna su
TrentoToday è in caricamento