Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Veneto e Trentino: sì al polo aeroportuale regionale

La Provincia come secondo azionista dell'aeroporto Catullo di Verona sta valutando l'ingresso di Save, società di gestione del Marco Polo di Venezia, con il 35% della proprietà

Un passo avanti verso la creazione del sistema aeroportuale del Nordest. Nei giorni scorsi la Provincia di Trento e la Regione Veneto hanno raggiunto un accordo per avviare il cosiddetto "polo" tra gli aeroporti di Verona, Treviso e Venezia, capeggiatoda quest'ultimo.

La provincia è infatti il secodo azionista dell'aeroporto Catullo di verona, col 21,5% della proprietà, dietro Camera di Commercio scalidera che detiene il 27,75%, mentre la Regione Veneto ha una quota minima di appena 0,15%.

Save, la società che gestisce il Marco Polo di Venezia ha presentato un'offerta non vincolante mettendo sul piatto 25 milioni di euro per acquistare il 35% della società del Catullo e la Provincia si è detta favorevole in linea con la posizione del governatore del Veneto Luca Zaia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veneto e Trentino: sì al polo aeroportuale regionale

TrentoToday è in caricamento