menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abbandono rifiuti, intercettato e multato il trasgressore

Ad avvisare gli agenti della polizia Locale delle Giudicarie sono stati alcuni cittadini

Carta, plastica, avanzi di carne, pezzi di polenta e rifiuti di ogni tipo. Erano quattro i grossi sacchi neri di rifiuti indifferenziati prodotti da un ristorante della Val Rendena e poi abbandonati a Tione, notati da alcuni cittadini che hanno avvisato la Polizia Locale delle Giudicarie, a fine febbraio.

rifiuti 1-2

Dopo aver constatato l'abbandono abusivo di rifiuti, gli agenti hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili. Tra la spazzatura e gli avanzi di cibo sono riusciti a trovare alcuni indizi, attraverso i quali sono arrivati al presunto responsabile dell'abbandono: un ristorante situato nel bel mezzo del Parco Adamello Brenta e aperto nei fine settimana per l’asporto. Appurato il fatto, è scattata una sanzione di 600 euro per il trasgressore.

Lo smaltimento dei rifiuti è stato effettuato direttamente dal titolare del pubblico esercizio, un uomo che si muove su un'auto intestata a un 'altra persona residente nel bresciano e sulla quale sono in corso ulteriori accertamenti. 

Fondamentale per l’individuazione del responsabile è stato il sistema di videosorveglianza dell’Amministrazione comunale di Tione di Trento, grazie al quale anche nel corso del 2020 sono state comminate più della metà delle 91 sanzioni accertate per abbandono di rifiuti dalla Polizia Locale delle Giudicarie di Tione di Trento su tutto il territorio di competenza, il record dalla costituzione del Corpo avvenuta nel 2007.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento