Cronaca

A22 fino al 2045: firmata l'intesa

Concessione autostradale fino al 2045, con un canone di 1,4 miliardi di euro su 30 anni, ovvero 45 milioni all'anno, e lo sblocco dei 550 milioni di euro già accantonati per il finanziamento trasversale delle opere legate al tunnel di base del Brennero. Il ministro delle Infrasttrutture Graziano Delrio, ed i  ppresidenti delle province autonome di Trento e Bolzano hanno apposto le loro firme ul documento d'intesa oggi a Roma. Com'è noto la concessione verrà affidata ad una società totalmente pubblica, dopo l'ok dei soci di A22 nel dicembre scorso.

"Abbiamo raggiunto un obiettivo strategico per il nostro territorio, per Trentino e Alto Adige si aprono ora nuove e importanti opportunità che dovremo saper cogliere facendo gioco di squadra, e per le quali dobbiamo ringraziare gli interlocutori, anche chi ci ha preceduto, che lo hanno reso possibile a Bolzano e a Trento, ma anche a Roma e a Bruxelles" scrivono i due governatori. Proprio da Bruxelles arriva la direttiva per le "eurovignette", applicabili al traffico pesante secondo varie  categorie di merce e quindi di prezzo, novità recepita dal protocollo firmato oggi.

Il progetto prevede poi una serie investimenti per l’ammodernamento delle infrastrutture, nonché per la manutenzione ordinaria e straordinaria del tratto autostradale, stimabili in circa 3,5 miliardi di euro. “La firma di oggi avvia un percorso fortemente innovativo per le concessioni autostradali e rappresenta la prima sperimentazione in Europa di società a intera partecipazione pubblica – ha affermato il ministro Delrio - Nessun regalo, come qualcuno ha erroneamente detto, ma, al contrario, la tutela dell’interesse pubblico”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A22 fino al 2045: firmata l'intesa

TrentoToday è in caricamento