menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trento, tavolo di concertazione per il tempio crematorio

L'idea del Comune: coinvolgere culti e associazioni nella messa a punto dei cerimoniali. Per partecipare le richieste vanno inoltrate all'assessore Tomasi

Il Comune di Trento istituirà un tavolo di concertazione per la gestione del tempio crematorio previsto nel cimitero monumentale di via Giusti. L’organismo composto da rappresentanti di amministrazione, associazioni e  istituzioni religiose deciderà in modo partecipato i cerimoniali funebri che terranno conto delle varie identità presenti all’interno della comunità. 

La giunta comunale ha ipotizzato un tavolo “aperto”, coordinato dall’ assessore Renato Tomasi competente per materia, individuando già da subito per il loro ruolo svolto all’interno della comunità alcune componenti fra le quali la Curia arcivescovile, la Socrem, la Comunità islamica, la Provincia, il Consorzio dei comuni trentini, l’azienda sanitaria ed alcuni operatori del settore, ma lasciando spazio anche ad altri organismi e associazioni che ne facciano richiesta.

L’amministrazione raccoglierà così suggerimenti e proposte per mettere a  punto procedure e cerimoniali condivisi e rispettosi delle varie componenti presenti e per l’elaborazione di una carta etica o dei servizi come meglio si vuol definire.

Si chiede quindi a tutte le realtà associative interessate a partecipare al tavolo in questione di presentare apposita richiesta presso la segreteria dell’assessore Tomasi (piazza Fiera 17) designando nel contempo un proprio rappresentante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento