menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Divina denuncia: "l'Inps calcola male e vuole 35.000 euro da un pensionato"

Il pensionato si è rivolto al senatore per segnalare il suo caso personale. L'errore di calcolo è dell'Ente che ora esige una somma che supera la pensione annua. Divina: "la responsabilità è dell'Inps, interrogherò il Ministro"

Un pensionato che dopo 10 anni dal percepimento della pensione si vede recapitare a casa una lettera dell'Inps che chiede 35.000 euro di ritorno per un errore di calcolo. A riferire il caso è il senatore della Lega Nord Sergio Divina al quale il pensionato si sarebbe personalmente rivolto in via confidenziale.

La somma chiesta dall'Inps supera la pensione annua dell'anziano che è comprensibilmente disperato. "Se un tecnico sbaglia un calcolo statico e la struttura crolla risponde di persona. Perchè non vale la stessa regola per l'amministrativo che calcola male una pensione e provoca il panico nella famiglia a cui si chiede poi di restituire l'indebito?" questo il commentodel senatore leghista che assicura un'interrogazione al Ministero del Lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento