menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fabio e Federico ritrovati senza vita dal padre

Il papà di Fabio Battocchi, Fabrizio, presidente della locale associazione cacciatori, è stato il primo a ritrovare i cadaveri dei due ragazzi nel burrone sotto la piana di Limes. Il comune ha dichiarato il lutto cittadino fino a sabato, giorno in cui si svolgeranno le esequie di Fabio e Federico. Questa sera alle 20 è previsto un rosario alla chiesa di Bersone

E' stato Fabrizio Battocchi a trovare per primo i corpi del figlio Fabio, 13 anni, e dell'amico Federico, di un anno più giovane in fondo al dirupo sotto malga Blasetto in Val Daone. Un particolare che rende ancora più insopportabile la tragedia per la perdita dei due giovani.

I due amici avevano deciso di trascorrere una giornata nei boschi, nella zona che sovrasta la piana di Limes, dove il nonno di Fabio, Rolando, possiede una  baita. Nel tardo pomeriggio i due ragazzi si sono allontanati per un'escursione, giunti nella zona di malga Staboletto sono scivolati in un canalone precipitando per un centinaio di metri. 

Amici da sempre Fabio Battocchi e Federico Bugna frequentavano la stessa scuola, militavano nella stessa squadra di calcio, il Pieve di Bono. Bugna, che giocava nel ruolo di portiere, aveva anche avuto contatti con le giovanili del Brescia. Tutta la comunità ora si stringe attorno al dolore dei parenti dei due ragazzi.

In segno di lutto è stato annullato anche lo spettacolo "Lysistatra", Fate l'amore non fate la guerra", in programma a Forte Pozzacchio di Trambileno e nel quale sono impegnate diverse realtà della Valdaone. Andrà in scena nello stesso luogo alle 16.00 del 4 settembre. Il comune ha dichiarato il lutto cittadino fino a sabato, giorno in cui si svolgeranno le esequie di Fabio e Federico. Questa sera alle 20 è previsto un rosario alla chiesa di Bersone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento