rotate-mobile
Cronaca

Bollettino coronavirus: i dati del 31 ottobre

I dati vengono elaborati dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari

Nell'ultimo bollettino di ottobre, pubblicato dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari nel pomeriggio di domenica 31, si evidenziano 63 nuovi contagi da Covid. Non ci sono nuove vittime. In aumento anche i ricoveri, ora 19, con una persona in rianimazione. 43 i guariti, che portano il totale a 47.497. 

Seppur lontani dai picchi dei giorni scorsi, i numeri dei tamponi continuano ad essere importanti: 5.839 i test antigenici effettuati (32 dei quali poi risultati positivi) e 218 quelli molecolari (31 i contagi rilevati). I molecolari hanno anche confermato 32 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Fra i nuovi casi da evidenziare la presenza di 4 over 80 e 3 over 70. Tra ragazzi e bambini ci sono 15 nuovi casi; a sabato, le classi in quarantena erano 7.

Prosegue intanto la campagna vaccinale e con essa la raccomandazione ad aderirvi, ribadita dalle autorità sanitarie: domenica mattina è stata raggiunta quota 793.153, con 364.069 seconde dosi e le terze dosi che ormai sono arrivate a 14.933.

Cresce l'incidenza, ecco le regioni a rischio

In Trentino cresce l'incidenza, che in una settimana passa da 38 a 55,4 casi ogni 100mila abitanti, ma restano sotto controllo sia i ricoveri in area medica che quelli in rianimazione. I dati, riferiti alla settimana tra il 22 e il 28 ottobre, sono contenuti nel monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità. Chi è in ripida ascesa è invece l'Alto Adige: la Provincia autonoma di Bolzano ha l'incidenza più alta d'Italia, con 101,7 casi ogni 100mila abitanti (erano 85,6 nella settimana precedente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: i dati del 31 ottobre

TrentoToday è in caricamento