menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Angeli gialli": il Nucleo Elicotteri in festa

Dalla fondazione come Nucleo regionale nel 1959 alle sfide di oggi: volo in notturna, tre mezzi, due equipaggi sempre pronti a partire, 24 ore su 24, per raggiungere, in meno di 15 minuti qualsiasi luogo all'interno del territorio provinciale: sono gli "angeli gialli" del Nucleo Elicotteri

Si è concluso con una spettacolare simulazione di soccorso con gli elicotteri sulla parete del Ponale, il convegno sulla sicurezza e lo sviluppo dei territori, organizzato oggi a Riva del Garda per celebrare il trentesimo anniversario del servizio di elisoccorso in Trentino. Il convegno ha visto la partecipazione del Capo Dipartimento della Protezione civile nazionale Fabrizio Curcio. Non è mancato l'omaggio, in un video allo speleologo del Soccorso Alpino Oskar Piazza, deceduto in Nepal.

Presso il Palameeting di Riva del Garda è allestito un percorso espositivo che ospita le istituzioni, le associazioni e tutte le componenti del sistema della Protezione civile del Trentino, con uomini e mezzi che danno evidenza del loro operare quotidiano. L'esposizione rimarrà aperta anche domani, 10 maggio, dalle ore 10.00 alle ore 17.00. Sempre domani, alle ore 11.00, nuova esercitazione di elisoccorso sulla parete di roccia sovrastante la strada del Ponale.

"HIGHWAY TO HELL": L'ELISOCCORSO E' ROCK, GUARDA IL VIDEO clicca qui...

Gli "Angeli gialli" come vengono chiamati gli operatori del Nucleo Elicotteri, hanno al loro attivo più di 30.000 soccorsi. Il ucleo nacque per volontà della Regione Trentino Alto Adige nel 1959, poi passò di competenza provinciale ed oggi due equipaggi completi sono pronti al decollo ogni giorno dell'anno, 24 ore su 24.

Gli interventi in montagna, dove l’intervento dell’elisoccorso è sempre affiancato dalla presenza sul terreno di una o più squadre del Soccorso alpino, sono certamente i più spettacolari e rappresentano il 10% sul totale dei soccorsi. Dall’arrivo della chiamata un equipaggio di elisoccorso è in grado di alzarsi in volo al massimo in 180 secondi e di raggiungere la valle di Fassa, il luogo più lontano del territorio provinciale, al massimo in 15 minuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento