rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
2 giugno

Trento celebra la Repubblica, Fugatti: "Serve uno sforzo per porre fine alle guerre"

I valori espressi dalla Costituzione e incarnati dalle diverse espressioni dello Stato sono stati al centro della cerimonia

Cerimonia ufficiale stamane in Piazza Duomo a Trento per la ricorrenza del 78° anniversario della fondazione della Repubblica Italiana. I valori espressi dalla Costituzione e incarnati dalle diverse espressioni dello Stato sono stati al centro della cerimonia, preceduta dall’esibizione della Banda Città di Trento che ha accompagnato anche i momenti più solenni della mattinata. Sui valori della pace, della solidarietà e sull’attenzione ai più fragili ha posto l’accento anche il presidente della Provincia autonoma di Trento, intervenuto in Piazza Duomo.

Dopo aver rivolto un saluto al nuovo Commissario del Governo Giuseppe Petronzi, il presidente ha sottolineato l’importanza di uno sforzo comune per porre fine ai conflitti che segnano oggi lo scenario internazionale e che provocano numerose vittime anche fra i civili, soprattutto bambini e anziani. "C'è bisogno di uno sforzo comune per porre fine ai conflitti che segnano oggi lo scenario internazionale e che provocano numerose vittime anche fra i civili, soprattutto bambini e anziani. É importante richiamare i principi fondamentali della nostra Costituzione antifascista che esclude il ricorso alla guerra come strumento per la soluzione della controversie. E' importante la partecipazione attiva di ogni cittadino, soprattutto dei giovani, alla vita pubblica, esercitando responsabilmente i diritti e contribuendo alla soluzione dei problemi comuni".

Nel corso della cerimonia, che ha visto l’alzabandiera sulla Torre Civica, il Commissario del Governo Petronzi ha letto il Messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ai Prefetti e ha consegnato le onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Sono intervenuti anche il sindaco di Trento e rappresentanti delle Forze Armate. Presenti, inoltre, numerose autorità espressione delle istituzioni, dell’associazionismo, del volontariato e dell’intera comunità trentina, che ha partecipato anche con una nutrita presenza di cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento celebra la Repubblica, Fugatti: "Serve uno sforzo per porre fine alle guerre"

TrentoToday è in caricamento