Una tonnellata e mezzo di carne e pesce avariato sequestrato in Vallagarina

Erano custoditi in un magazzino di un supermarket etnico. Valore complessivo circa 10.000 euro. Il titolare dell'esercizio commerciale è stato denunciato alla Procura di Rovereto. Rischia di pagare una pesantissima ammenda

I carabinieri del Nas di Trento, con i militari della compagnia di Rovereto, hanno eseguito un sequestro di 1500 kg di carne e pesce avariata. Erano custoditi in un magazzino di un frequentatissimo supermercato etnico della Vallagarina. Il titolare dell'esercizio commerciale è stato denunciato alla Procura di Rovereto. Rischia di pagare una pesantissima ammenda se ritenuto responsabile.

Nel corso dell'ispezione l'attenzione dei carabinieri del Nas è stata attirata dal forte odore proveniente dallo scantinato. Un magazzino in scarse condizioni ingieniche con due frigoriferi contenenti 1000 chili di carne e 500 chili di pesce avariati che mostravano evidenti segni di scongelamento e ricongelamento.

La merce, del valore di circa 10mila euro, è stata sequestrata e distrutta.

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Sciopero generale dei trasporti il 24 luglio: tutte le info

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento