Una tonnellata e mezzo di carne e pesce avariato sequestrato in Vallagarina

Erano custoditi in un magazzino di un supermarket etnico. Valore complessivo circa 10.000 euro. Il titolare dell'esercizio commerciale è stato denunciato alla Procura di Rovereto. Rischia di pagare una pesantissima ammenda

I carabinieri del Nas di Trento, con i militari della compagnia di Rovereto, hanno eseguito un sequestro di 1500 kg di carne e pesce avariata. Erano custoditi in un magazzino di un frequentatissimo supermercato etnico della Vallagarina. Il titolare dell'esercizio commerciale è stato denunciato alla Procura di Rovereto. Rischia di pagare una pesantissima ammenda se ritenuto responsabile.

Nel corso dell'ispezione l'attenzione dei carabinieri del Nas è stata attirata dal forte odore proveniente dallo scantinato. Un magazzino in scarse condizioni ingieniche con due frigoriferi contenenti 1000 chili di carne e 500 chili di pesce avariati che mostravano evidenti segni di scongelamento e ricongelamento.

La merce, del valore di circa 10mila euro, è stata sequestrata e distrutta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

Torna su
TrentoToday è in caricamento