Assessore "in tour" per spiegare i contributi casa: si parte da Villazzano e Mattarello

Contributi per la riqualificazione, l'acquisto della prima casa e la ristrutturazione delle facciate storiche

Parte dai sobborghi di Trento il tour di 40 appuntamenti che porterà l'assessore Daldoss in tutto il Trentino per spiegare le nuove agevolazioni per investire sulla casa. "Adesso o mai più" è lo slogan che accompagna gli eventi. Un ultimatum che strizza l'occhio, come la simpatica immagine che lo accompagna, alla fine imminente della legislatura?

Retroscena politici a parte la provincia ha messo in campo una serie di strumenti per incentivare gli investimenti sulla casa, facendo ripartire il settore dell'edilizia stimolando gli investimenti privati. Tre le tipologie di intervento: anticipo delle detrazioni fiscali per la ristrutturazione e la riqualificazione energetica per tutti i proprietari (non solo prime case) a copertura degli interessi del mutuo, riferiti alla quota capitale massima pari all’ammontare della detrazione d’imposta statale; finanziamento dell'acquisto della prima casa per residenti sotto i 55 anni, vincolato però all'apetura di una posizione pensionistica complementare pressoo il fondo pensione della Provincia; riqualificazione delle facciate degli edifici dei centri storici per privati e cooperative edilizie con contributi dal 20% al 40% tenendo conto, per i privati, dell'indicatore Icef. 

“Dopo il successo degli incentivi dello scorso anno - spiega Daldoss - abbiamo pensato di strutturare l’intervento pubblico con l’obiettivo di rendere più belli i centri storici, favorire il risparmio nei consumi, aumentare valore degli immobili e garantire l’impulso allo sviluppo dell’economia locale”. La domanda per le nuove agevolazioni va presentata dal 2 maggio. I primi appuntamennti sono in programma oggi, 14 marzo 2018, a Villazzano (ore 18.00 presso la Sala civica di via Giordano 4) e Mattarello (ore 20.30 presso la Sala polivalente di via Poli 6)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
TrentoToday è in caricamento