In Trentino le vaccinazioni obbligatorie hanno raggiunto il 95% della copertura

La soglia del 95% è ancora distante invece per il morbillo, malattia per il quale è stato vaccinato il 91,6% dei nati nel 2015. Entro la fine di maggio dovrebbero concludersi i colloqui per le famiglie che ancora non hanno adempiuto all'obbligo

In Trentino le vaccinazioni obbligatorie hanno raggiunto il 95% della copertura. Si tratta della cosiddetta immunità di gregge. Le statistiche aggiornate al 31 dicembre 2017 indicano il 94% per la esavalente nei nati del 2015, ma l'Azienda sanitaria provinciale ha calcolato anche i richiami fatti nei primi mesi di quest'anno. La soglia del 95% è ancora distante invece per il morbillo, malattia per il quale è stato vaccinato il 91,6% dei nati nel 2015. Entro la fine di maggio dovrebbero concludersi i colloqui per le famiglie che ancora non hanno adempiuto all'obbligo vaccinale. A questa fase seguirà l'esclusione da asili nido e scuole materne per i bambini non conformi. Diverso il discorso per la fascia di età 6/16 anni per la quale è prevista solo una sanzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino zona rossa? "Lo sapremo venerdì, sicuramente i numeri sono in crescita"

  • Femminicidio a Trento: uccide la compagna poi tenta il suicidio

  • Terribile incidente in A22: autista estratto dal camion distrutto

  • Il Trentino potrebbe rimanere arancione: "Attendiamo la comunicazione, insieme ai cittadini"

  • Covid, Crisanti non molla: «Vi spiego perché ci sono i segni della Terza Ondata e l’unica soluzione è il lockdown nazionale»

  • Il Trentino rimane in zona arancione

Torna su
TrentoToday è in caricamento