Benessere

I batteri intestinali regolano sonno, ansia e stress. Lo studio alla Fondazione Mach

Una borsa di dottorato per comprendere come il microbioma influenza alcune funzioni importanti

Il microbioma intestinale regola funzioni e stati psicofisici importanti come sonno, stress e ansia. Perchè, dunque, non pensare a veri e propri integratori alimentari in grado di influire positivamente sulla qualità del sonno e di ridurre l'ansia, contribuendo al benessere generale? A lavorare a questo obiettivo sarà un dottorando della Fondazione Edmund Mach di San Michele all'Adige, grazie ad una borsa di studio apposita, frutto di un accordo con l'Università di Southampton, la School of Human Development and Health e l'azienda OptiBiotix Health. La ricerca fa seguito a una serie di pubblicazioni che indicano una relazione tra il microbiota gastrointestinale, la neurobiochimica e il comportamento emotivo. Si basa sui risultati che dimostrano come i prebiotici hanno ridotto l'ansia e la depressione nei partecipanti.

Kieran Tuohy, responsabile del Dipartimento qualità alimentare e nutrizione FEM spiega che “i disturbi del sonno e l'apnea notturna sono fattori di rischio riconosciuti di cattiva salute metabolica e rischio cardiovascolare e sono strettamente correlati allo stress. Ricerche recenti hanno identificato un ruolo importante per il microbiota intestinale e specifici ceppi probiotici nella regolazione non solo dei ritmi circadiani e dell'orologio intestinale, ma anche nella costruzione della resilienza allo stress emotivo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I batteri intestinali regolano sonno, ansia e stress. Lo studio alla Fondazione Mach

TrentoToday è in caricamento