rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Alimentazione

Farina di insetti e non solo: quali alimenti

Un argomento attuale e quanto mai spinoso vista l'attualità

Lista pubblicate sui social con sotto una serie infinita di commenti, oppure bozze di documenti o fac simili più o meno attendibili. Da quando l'Unione Europea ha approvato alcuni prodotti che contengono farina di grillo per il consumo alimentare, all'inizio dello scorso gennaio, il mondo dei social è letteralmente impazzito. Voci più o meno indignate che però devono essere studiate attentamente per non cadere in fake news.

Partiamo da un presupposto: produrre o distribuire alimenti senza indicarne gli ingredienti è semplicemente proibito dalla legge. Le norme di riferimento che regolano il settore sono due: il decreto legislativo italiano numero 109 del 1992 e il regolamento dell’Unione europea 1169 del 2011. Il primo detta i criteri che devono regolare l’etichettatura e la pubblicità degli alimenti.

Detto questo va anche aggiunto che magari non ne siamo consapevoli ma già oggi in diversi prodotti alimentari che utilizziamo. Sapevate ad esempio che yogurt alla fragola o ai frutti di bosco, bevande energizzanti, succo d'arancia rosso, caramelle gommose possono contenere un particolare colorante naturale ottenuto facendo essiccare la cocciniglia per la quale occorrono tra gli 80 mila e i 100 mila insetti.

Se vi state spaventando o solo sorprendendo pensate che secondo gli esperti ogni anno il consumo inconsapevole di insetti è sui 500 grammi. Basti pensare che alcuni insetti vengono considerati "contaminanti alimentari comuni" ed entro alcune soglie minime possono essere tollerati.

"Ad esempio, un bicchiere di aranciata può contenere fino a cinque moscerini e una barretta di cioccolato fino a otto parti di insetti; nell’insalata, nelle marmellate, nei succhi di frutta, nelle passate di pomodoro e nelle farine sono in genere presenti parti di insetti", come ha spiegato la dottoressa Rosantonietta Scramaglia, docente Università IULM e membro Comitato Scientifico CSS a Ohga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farina di insetti e non solo: quali alimenti

TrentoToday è in caricamento