menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Zona rossa, sport e seconde case: le precisazioni della Provincia

Le direttive sono valide sal 15 marzo

Da lunedì 15 marzo il Trentino si trova in zona rossa e con l'introduzione dunque di nuove misure anti Covid-19, previste dal Dpcm del 2 marzo 2021 e dalle ordinanze provinciali numero 66 e 67. Come già evidenziato nei giorni scorsi, è possibile svolgere attività sportiva individuale all'aperto, ma solamente partendo dalla propria abitazione. Non è permesso in alcun modo raggiungere, in auto o con mezzi pubblici, altri luoghi dove poi effettuare l’attività sportiva o quella motoria. Possono spostarsi per gli allenamenti solamente gli atleti che partecipano ad eventi e competizioni riconosciute di preminente interesse nazionale dal Coni e dal Cip.

È possibile, invece, raggiungere le seconde case in Trentino e anche fuori dal territorio provinciale a prescindere dalla colorazione della zona e salvo eventuali divieti posti da ordinanze locali. E’ necessario però avere un titolo di godimento dell'immobile, ad esempio atto di affitto o di proprietà, anteriore al 14 gennaio 2021. È necessario altresì che la casa di destinazione non sia abitata da persone non conviventi. I residenti fuori provincia, ad oggi, possono raggiungere le seconde case in Trentino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La bozza del decreto riaperture: le nuove regole fino al 31 luglio

Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Attualità

Tutti i canti popolari del Trentino disponibili online

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cosa cambia dal 26 aprile

  • Attualità

    Perché rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento