rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità Villazzano

In attività dal 1947, "Alla Grotta" riconosciuta come bottega storica

Il primo ad aprire fu Fortunato Bort, a portare avanti l'attività sono stati Pierino e poi Nadia, affiancata dal marito e dal figlio

Ufficializzata con la consegna della targa dal vicesindaco Roberto Stanchina, martedì 19 aprile, il bar trattoria “Alla Grotta” di Villazzano è stata riconosciuta bottega storica trentina.

La documentazione depositata all’archivio storico racconta che il 1° marzo 1947 fu rilasciata un’autorizzazione podestarile a Fortunato Bort per l’esercizio di osteria a Trento, in via alla Grotta di Villazzano, al civico 64.

Successivamente la licenza di pubblico esercizio venne trasferita a Pierino Bort nel 1972, sempre per attività di trattoria e bar. Nel 2003 a Nadia Bort, che oggi continua la tradizione affiancata dal marito e dal figlio. In questi anni l’attività ha solo cambiato di pochissimo la collocazione, trasferendosi al civico 71 di via alla Grotta, che nel 2008 diventa via del Bomport 27.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In attività dal 1947, "Alla Grotta" riconosciuta come bottega storica

TrentoToday è in caricamento