Attualità

Giorno del Ricordo: Bisesti annuncia viaggi scolastici (quando si potrà) sui luoghi delle Foibe

L'iniziativa annunciata dall'assessore all'Istruzione: "A voi ragazzi spetta il compito di ricordare, dopo anni di oblio"

Visite nei luoghi della memoria legati alla tragedia delle foibe, proprio come avviene da anni per gli ex campi di concentramento nazisti. Ad annunciare la volontà della Provincia di avviare il progetto è l'assessore all'istruzione Mirko Bisesti, nella ricorrenza del Giorno del Ricordo a margine di un incontro online con la Consulta degli studenti. 

“Stiamo lavorando - ha annunciato Bisesti, rivolgendosi agli studenti -, con la Fondazione museo storico di Trento e le associazioni del territorio, ad un progetto di viaggi verso il nord orientale, così da consentire alle nuove generazioni di confrontarsi in prima persona con la storia, anche la più dolorosa e drammatica. Andare di persona è fondamentale perché consente di vedere, respirare l’aria dei luoghi dove sono state perpetrate queste immani tragedie”. 

“Alla brutalità dell’eccidio - ha detto l'assessore - rispondiamo oggi con la nostra presenza che mira a rafforzare ideali quali la democrazia, la pace e la collaborazione internazionale. Oggi possiamo rompere il silenzio assordant che ha avvolto questa tragedia. La forza dei testimoni e degli esuli è stata determinante per far riemergere il passato e a noi spetta il compito di raccogliere il testimone”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno del Ricordo: Bisesti annuncia viaggi scolastici (quando si potrà) sui luoghi delle Foibe

TrentoToday è in caricamento