Vasco Rossi a Trento? "Fake news del venerdì"

La notizia è stata ri-postata con il marchio «fake news del venerdì sera» proprio da Vasco, protagonista, pare inconsapevole, di tutto l'accaduto.

Merler e Fugatti (Instagram/Vasco Rossi)

Il candidato sindaco Andrea Merler lancia la notizia di un concerto di Vasco Rossi a Trento nel 2021, ma è falsa. A confermarlo sono le precisazioni della Provincia e la smentita da parte del cantante sulla sua pagina Instagram di venerdì 11 settembre.

La campagna elettorale prosegue a vele spiegate e con una dinamicità disarmante. La fretta, però, è spesso cattiva consigliera. Lo ha imparato sulla sua pelle Merler, candidato alla carica di sindaco per le elezioni che si terranno il 20 e il 21 settembre a Trento. In uno dei post di propaganda, Merler, ha condiviso la notizia circa la presenza di Vasco Rossi a Trento nel 2021, il tutto corredato con una sua foto insieme al presidente della Provincia Maurizio Fugatti, immortalati mentre fanno un segno di brindisi, il primo con una tazzina di caffè e il secondo con un calice di vino. 

Il post

«+++VASCO ROSSI A TRENTO+++

Festeggio con gioia quanto appena ufficializzato dall'amico Presidente Maurizio Fugatti: nel 2021 avremo a Trento Vasco Rossi. Dopo aver portato la facoltà di Medicina a Trento e aver introdotto gli autobus gratis per gli anziani, ora - Covid permettendo - arriva il concerto di un mito».

Vasco Rossi a Trento Fake news-2

La notizia, però, è stata ri-postata con il marchio «fake news del venerdì sera» proprio da Vasco, protagonista, pare inconsapevole, di tutto l'accaduto. Nel tardo pomeriggio di venerdì 11 settembre, inoltre, dall'ufficio stampa della Provincia autonoma di Trento è arrivata una nota: «A proposito dei grandi concerti nell’area San Vincenzo. Con riferimento alle notizie riguardanti l’utilizzo dell’area San Vincenzo di Mattarello per fini di grandi manifestazioni concertistiche, la giunta provinciale precisa che, la presenza della rock star Vasco Rossi è una delle ipotesi sulle quali si sta lavorando. Qualora l’evoluzione delle trattative registrasse un auspicabile esito positivo, sarà l’Agenzia che cura i diritti dell’artista, in accordo con la Provincia, a confermarlo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento