Attività in natura / Val di Non

Val di Non, sette percorsi per chi ama ciaspolare

Sabato e domenica un'escursione sempre diversa in compagnia di una guida alpina

Le prime cime innevate iniziano (finalmente) a mostrarsi e così anche gli amanti degli sport invernali e della montagna imbiancata stanno per tornare. Tra le esperienze più amate tra chi frequenta la montagna in inverno, c'è l'escursione con le ciaspole. Un’alternativa ideale per gli amanti dei paesaggi innevati, della natura e della tranquillità. Sono in molti, oggi, a optare per una buona ciaspolata con gli amici. L'ApT Val di Non organizza le escursioni con le ciaspole in compagnia delle guide alpine. 

L'appuntamento con racchette da neve è per tutti i fine settimana con Cristian e Giorgio. Si parte alle 9:30 con la guida che accompagna i partecipanti per tutta la durata dell'escursione (e anche per un pranzo in malga se c'è l'occasione).  Le ciaspolate in notturna invece iniziano alle 17 e vengono organizzate verso malghe o rifugi in cui è possibile fermarsi a cena. 

Gli itinerari proposti vanno bene anche per chi indossa per la prima volta le racchette da neve: per tutto il tempo sarà presente una guida alpina accreditata che farà in modo che l’esperienza sulla neve sia perfetta. 

Sette diversi e meravigliosi percorsi

I percorsi sono 7, 4 di questi si svolgono sia di giorno che in notturna e portano nei luoghi più spettacolari da vedere in inverno in Val di Non: 

  •  Anello tra le malghe Cloz e Revò nel Gruppo delle Maddalene 
  •  Anello nei dintorni di Malga Castrin nel Gruppo delle Maddalene 
  •  Anello alle pendici del Corno di Tres 
  •  Anello al Lago di Tret 
  • Facile salita verso il Monte Penegal 
  • Anello alle pendici del Monte Luco 
  • Salita alle pendici del Monte Roen 
  •  Ciaspolata in notturna al Lago di Tret 
  • Ciaspolata in notturna alle pendici del Corno di Tres 
  • Ciaspolata in notturna verso il monte Penegal 
  • Ciaspolata in notturna tra le malghe di Cloz e Revò nel Gruppo delle Maddalene 

I percorsi mediamente hanno un dislivello di 300 metri e un tempo di percorrenza di circa 3 ore. Sono alla portata di tutti e comunque le guide alpine adattano sempre l'itinerario ai desideri e alle capacità dei partecipanti. 

Sulla pagina dell'ApT è possibile consultare il calendario, scoprire gli itinerari e prenotare online.

E se manca la neve? 

Nessun problema, Questi percorsi sono belli da fare anche senza neve. Capita che ci sia un inverno asciutto e senza precipitazioni. L'ambiente in montagna assomiglia a quello autunnale ma con una marcia in più: il ghiaccio! La temperatura sotto lo zero congela perfettamente la superficie dei laghi da poterci pattinare sopra e trasforma i torrenti in sculture di ghiaccio sorprendenti. In questa situazione rara e affascinante le guide alpine invece delle racchette da neve forniranno dei piccoli ramponcini, chiamati anche "catenelle". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Val di Non, sette percorsi per chi ama ciaspolare
TrentoToday è in caricamento