Attualità

Errore nella vaccinazione, Ferro: "Nessun danno, soluzione fisiologica usata per diluire il vaccino"

L'intervento del dirigente sanitario dopo la notizia di un errore nella vaccinazione di 12 medici ed infermieri a Rovereto

Soluzione fisiologica al posto del vaccino: dopo la conferma dell'Azienda sanitaria sulla notizia che ha fatto il giro del web interviene a fare ulteriore chiarezza il dottor Antonio Ferro, dirigente del Dipartimento Prevenzione della Provincia autonoma di Trento. Il caso, come abbiamo scritto, riguarda 47 operatori sanitari dell'ospedale di Rovereto che hanno partecipato ad una seduta vaccinale. Seduta durante la quale c'è stato, evidentemente un errore, visto che alla fine sono avanzati, letteralmente, due flaconi, pari a 12 dosi. 

Venerdì scorso mi è stato comunicato da Rovereto questo problema - ha detto il dirigente -. Controllando secondo i nostri protocolli c'erano ancora due flaconcini ancora integri con una seduta vaccinale già finita. Abbiamo immediatamente chiamato le 47 persone che avevano partecipato alla seduta. La soluzione fisiologica è utilizzata per diluire il vaccino, le persone sono state invitate ad effettuare un prelievo con il quale potremo scoprire chi ha effettivamente fatto il vaccino e chi no, probabilmente 12 di loro". 

"Un episodio - prosegue Ferro - che comunque mostra come i controlli di qualità debbano essere sempre fatti e di come una comunicazione trasparente funzioni. Questo fatto non ha creato nessun problema di salute per i soggetti interessati. Abbiamo ritenuto doveroso non mettere la croce addosso ai nostri operatori perchè in questo periodo si stanno facendo in quattro. Dal nostro punto di vista, procedurale, quello che doveva essere fatto è stato fatto". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Errore nella vaccinazione, Ferro: "Nessun danno, soluzione fisiologica usata per diluire il vaccino"

TrentoToday è in caricamento