Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

I sindacati dei pensionati preoccupati per i ritardi nei vaccini, chiedono di immunizzare anche le badanti

Incontro tra l'assessore Stefania Segnana e le sigle sindacali dei pensionati

Forte preoccupazione delle sigle sindacali dei pensionati per i ritardi nella consegna dei vaccini, che rischiano di mettere in crisi il cronoprogramma della campagna vaccinale. "Ci rendiamo conto per problemi di forniture che non dipendono dalla Provincia. Chiediamo però massima informazione e chiarezza nella gestione della campagna vaccinale. Ci giochiamo la sopravvivenza di vite umane", hanno sottolineato Ruggero Purin, Tamara Lambiase e Claudio Luchini, segretari provinciali di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uil Pensionati.

La richiesta avanzata durante un incontro con l'assessore alla Sanità provinciale Stefania Segnana è quella di pensare alla vaccinazione anche per i care-giver, le figure professionali che si prendono cura degli anziani a domicilio, richiesta già avanzata in passato. Per quanto riguarda le Rsa, dove si prevede una lenta ripresa delle visite da metà febbraio, i sindacati dei pensionati chiedono un rafforzamento del servizio offerto in termini di presenza del personale: "si parla di nuove assunzioni da tempo. Basta promesse: è ora che le assunzioni si concretizzino". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindacati dei pensionati preoccupati per i ritardi nei vaccini, chiedono di immunizzare anche le badanti

TrentoToday è in caricamento