Attualità

Vaccini anti-Covid, Segnana: «Dai dati sulla copertura un ottimo segnale»

Raggiunto l’89% degli over 80 e il 79% per i 70-79enni. Over 50, siamo già al 30%. "Aderire è sempre più importante"

La campagna vaccinale anti-Covid  in Trentino prosegue a pieno ritmo. Secondo un'analisi della Provincia e dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari, i dati aggiornati sul numero di persone vaccinate, con almeno una dose, confermano la valutazioni positive sull’avanzamento delle immunizzazioni.  A un aggiornamento di venerdì 7 maggio 2021, la copertura nella fascia d’età dagli 80 anni in su tocca l’89%, mentre nella fascia 70-79 anni si raggiunge 79% e in quella dai 60 ai 69 anni il 59 per cento. Per la categoria dei 50-59enni - considerando che le prenotazioni sono scattate da mercoledì 5 maggio, è stata già raggiunta la soglia del 30%. Segnali questi, secondo l'assessore Stefania Segnana, che certificano i risultati finora raggiunti e che fanno ben sperare per il futuro.

«Il Trentino e la sua popolazione stanno dando prova di credere convintamente alla campagna vaccinale» afferma Segnana, «lo strumento che ci consente di accelerare il ritorno alla normalità e di raggiungere l’obiettivo di un territorio Covid-free. Ringrazio i cittadini per l’adesione che stanno dimostrando e tutti gli operatori sanitari, i professionisti come i volontari, per il servizio offerto sia per efficienza che per l’umanità nel rapporto con gli utenti. Rinnovo ancora l’appello ai trentini a partecipare in massa, come consigliamo attraverso la campagna informativa ‘Vaccinati anche tu’ per una sensibilizzazione ancora più efficace».

Prenotazioni e consegne

Da qualche giorno la campagna vaccinale trentina ha aperto la possibilità di prenotare al Cup online i vaccini per gli over 50. Dalle 23 di mercoledì 5 maggio anche tutti i nati dal 1967 al 1971 possono prenotare la vaccinazione . Il vaccino sarà somministrato nelle sedi vaccinali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Chi ha un medico di medicina generale che aderisce alla campagna vaccinale potrà vaccinarsi dal proprio medico. Inoltre, altre dosi di vaccino anti-covid sono state consegnate venerdì 7 maggio in Trentino. La consegna è stata fatta direttamente alla Farmacia Ospedaliera Santa Chiara di Trento con i furgoni SDA, corriere di Poste Italiane. 

In teatro o al mercato, l'allargamento della campagna

Da inizio maggio i vaccini sono arrivati in teatro. Anamnesi nel foyer e somministrazione dei sieri anti-Covid nelle cabine che hanno preso il posto delle poltrone, proprio di fronte al palcoscenico. Da inizio maggio al teatro di Tione di Trento vanno “in scena” le vaccinazioni: la struttura è stata riconvertita su mandato della locale amministrazione comunale guidata dal sindaco Eugenio Antolini, che ha messo i locali a disposizione dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Oltre alle varie realtà che si sono proposte per aiutare chi non riesca a prenotare il proprio appuntamento, è passato all'azione anche Giorgio Devigili. Il medico e responsabile del San Giovanni di Mezzolombardo che sabato 8 maggio è sceso, letteralmente, in strada per far vaccinare quante più persone possibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anti-Covid, Segnana: «Dai dati sulla copertura un ottimo segnale»

TrentoToday è in caricamento