rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Lavori / Vallagarina / Via dell'Abetone

Una speranza per la caserma fatiscente dei vigili del fuoco di Rovereto

La Provincia si avvia ad approvare il finanziamento da 4,8 milioni di euro per il primo lotto dei lavori. Da tempo i sindacati denunciano: "Parte della caserma è pericolante"

Da tempo i vigili del fuoco di Rovereto attendono i lavori di manutenzione della caserma cittadina e il rinnovo dei mezzi che minaccia la sicurezza stessa del personale. A denunciarlo erano stati gli stessi sindacati lo scorso dicembre: "I dispositivi di protezione individuale antincendio - scrivevano Andrea Munaretto della Cgil-Fp, Antonio Cattani della Cisl-Fp e Andrea Mattei della Uil-Fpl - sono collocati nell’atrio dei bagni, posti al piano terra, in spazi bui e maleodoranti". Non solo: "la caserma di Rovereto è fatiscente e in parte pericolante e quindi inaccessibile al personale per ragioni di sicurezza". 

La questione è stata riportata all'attenzione della politica provinciale la scorsa settimana da un'interrogazione del consigliere provinciale di Futura Paolo Zanella sulla sospensione delle ferie dei pompieri in occasione del concerto di Vasco Rossi del 20 maggio. Un pretesto per chiedere conto al presidente della Pat Maurizio Fugatti della situazione più generale dei vigili del fuoco di Trento e Rovereto.

Sabato 23 aprile sul punto è intervenuta la stessa Provincia per specificare che "l'Iter per la realizzazione del polo unico del soccorso della città di Rovereto sta procedendo". Il "polo unico del soccorso" altro non è che la demolizione e ristrutturazione dell'attuale caserma in via Abetone. Un progetto da quasi nove milioni di euro in due lotti.

"Lo scorso 8 aprile - fa sapere oggi la Giunta - sono stati approvati i criteri e le modalità per la concessione dei contributi necessari per manutenzioni straordinarie o adeguamenti tecnici di caserme esistenti". Il prossimo passaggio sarà l'adozione, sempre da parte della Giunta, di "un provvedimento per l’ammissione a finanziamento dell’intervento, sulla base dei criteri e del protocollo d’intesa tra la Pat e il Comune di Rovereto".

Il bilancio di previsione della Cassa provinciale antincendi prevede già uno stanziamento per la realizzazione di interventi a favore delle caserme dei vigili dei fuoco volontari, nell’ambito del quale, sulla base del provvedimento adottato dalla Giunta, troverà copertura la spesa prevista dal primo lotto. L'importo stimato dal Comune di Rovereto è di quattro milioni e 800mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una speranza per la caserma fatiscente dei vigili del fuoco di Rovereto

TrentoToday è in caricamento