Domenica, 14 Luglio 2024
La protesta

Sicurezza sul lavoro: domani lo sciopero

Le lavoratrici e i lavoratori si fermano per un’ora per sollecitare imprese e politica ad affrontare il dramma delle morti e degli infortuni

"Tredici morti e oltre 6mila infortuni. Sono i numeri dell’insicurezza sul lavoro in Trentino. Almeno da gennaio ad oggi". ad affermarlo sono i sindacati trentini, annunciandolo sciopero proclamato per venerdì 18 novembre e al quale aderiranno lavoratori e lavoratrici dei settori pubblici e privati. 

Secondo quanto sostenuto dai sindacati, le cifre sopra citata sono in crescita  si "scontrano con l’immobilismo di imprese e giunta provinciale, rimasti fino ad oggi sostanzialmente immobili, nonostante le numerose richieste di intervento sollecitate dalla organizzazioni sindacali".

A proclamare lo sciopero sono state le firme sindacali Cgil Cisl Uil, durerà un’ora. Incroceranno le braccia le lavoratrici e i lavoratori dei settori privati e pubblici, ad eccezione dei lavoratori pubblici essenziali che sono vincolati al rispetto di specifiche norme sul diritto di sciopero.

"Sindacati e lavoratori chiedono da mesi un rafforzamento dei controlli con il potenziamento degli organici ispettivi, maggiore prevenzione e più formazione, la previsione di un sistema che premi le aziende che investono in salute e sicurezza, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza a livello aziendale e territoriale" concludono i sindacati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sul lavoro: domani lo sciopero
TrentoToday è in caricamento