rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Nuove generazioni

Il Comune incontra rapper e trapper trentini, le "crew" accolte da Bozzarelli

I ragazzi, ognuno col proprio nome d’arte, appartengono a tre crew cioè tre gruppi dei quartieri di Spini, San Pio X e Madonna bianca

Un incontro per conoscersi, quello organizzato nel pomeriggio di martedì 11 ottobre, nella sala Falconetto di palazzo Geremia a Trento, tra l’assessora alla Cultura Elisabetta Bozzarelli ha accolto alcuni gruppi di rap e trap della scena di Trento convocati tramite instagram.

Erano una dozzina i ragazzi che hanno partecipato all’incontro informale per conoscersi e per far conoscere loro quello che il Comune, soprattutto con le Politiche giovanili, può metter loro a disposizione. Alcuni di loro erano già stato al Centro musica a registrare alcuni pezzi.

Tra loro c’erano anche - Sofian, Cobra Erre e Gamefoul, questi i loro nomi d’arte - che hanno creato il gruppo "Settore F" dal nome del quartiere della zona industriale di Spini in cui è nata la loro amicizia. Il loro primo singolo rap Estate in quartiere sta riscuotendo un ottimo successo su youtube.

"Ho visto i vostri video che raccontano come ci avete spiegato la vostra verità - ha sottolineato l’assessora - e mi sono piaciuti perché non ho trovato quegli eccessi che certe volte caratterizzano questo genere musicale. Penso che la vostra passione possa far scoprire a noi adulti lati di voi ragazzi che non sempre vengono colti".

Quello di martedì è stato solo un primo incontro per conoscersi e prendere contatto; l’idea è quella che in futuro una sinergia dei ragazzi con il Comune possa portare alla realizzazione di eventi musicali sul territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune incontra rapper e trapper trentini, le "crew" accolte da Bozzarelli

TrentoToday è in caricamento