Sabato, 23 Ottobre 2021
Attualità

A Trento la sosta si paga con lo smartphone

Un'opzione in crescita e già praticata dal 20% delle persone, a vantaggio della cittadinanza e dei consumi

Novità importanti per la sosta a pagamento nel Comune di Trento. Già dal 2014 infatti è possibile pagare la sosta sulle strisce blu tramite smartphone, inizialmente con un solo operatore. Dall'inizio del 2021, a seguito dell’apertura di una nuova procedura di accreditamento, Trentino Mobilità ha convenzionato già tre operatori (il bando per l'adesione è sempre aperto), mentre altri due sono in fase di convenzione. 

"Avere più operatori in una città turistica come Trento agevola la sosta sia della cittadinanza sia degli ospiti, anche stranieri" evidenzia il Comune in una nota. Il pagamento della sosta con smartphone ha una costante crescita lineare e ha raggiunto, nella città di Trento, una quota vicina al 20%. L’obiettivo è incrementare questa modalità di pagamento, che offre vantaggi sia per la cittadinanza (10% di riduzione della tariffa a Trento, pagamento al consumo e massima flessibilità oraria nella gestione della sosta) che per Trentino Mobilità (minore costo di gestione del contante e dei parcometri), oltre che vantaggi ambientali, legali alla riduzione di diversi consumi (carta, carburante, manutenzioni).

Ma non c'è solo la sosta tra le novità annunciate da Trentino Mobilità: per comunicare servizi e attività della società, la società di trasporti ha stipulato un accordo con l'istituto Artigianelli. Si tratta di un percorso triennale all’interno dell'Alta formazione professionale che, grazie a un accordo di partenariato, prevede la realizzazione del progetto “Comunicare la transizione ecologica”. Una prima fase di questo progetto è stata proprio la predisposizione di una campagna comunicativa volta alla promozione del pagamento della sosta tramite smartphone. Tale campagna si concretizzerà con la diffusione di uno spot promozionale, di un video tutorial e di altro materiale informativo.

Infine, Trentino Mobilità ha affrontato anche il tema dei nuovi lavori all'Autosilo Buonconsiglio. Con i suoi 488 posti, di cui 350 attualmente riservati agli abbonati e 138 a disponibilità oraria, il parcheggio è stato sottoposto a lavori di manutenzione e caratterizzazione dei piani, a completamento degli interventi di sistemazione delle corsie, della parte esterna sul lato est e dell'uscita su via Manzoni, eseguiti da Terfin srl a fine 2020. Ora per gli utenti è in arrivo anche la possibilità di pagare tramite Telepass, con la strumentazione del parcheggio che sarà a cura della stessa Terfin. Per quanto riguarda i dati sugli abbonamenti, in seguito alle chiusure di via Suffragio, piazza Mostra e via San Martino, la richiesta per residenti è stata numericamente limitata: 11 i nuovi abbonamenti mensili, 13 quelli annuali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Trento la sosta si paga con lo smartphone

TrentoToday è in caricamento