rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità

Trento accelera sul NorduS: "Sarà l'asse portante del nuovo trasporto pubblico"

Vicino l'accordo tra comune, provincia e Trentino Trasporti. Poi toccherà allo studio di fattibilità

Il NorduS sarà "l'asse portante del trasporto pubblico cittadino". A rilanciare il progetto del sistema di trasporto collettivo è il Comune di Trento. Il NorduS è inserito nel Piano urbano della mobilità del 2010: collegherà i principali poli di traffico della città: Trento nord, Trento centro e il nuovo ospedale, grazie al potenziamento della ferrovia Trento-Malè. Anche perché proprio in questi giorni sono attesi alcuni passi avanti, con l'accordo di collaborazione tra Comune, Provincia e Trentino Trasporti che poi consentirà di procedere all'affidamento dello studio di fattibilità dell'opera.

In una nota, Comune e Provincia "confermano l'intenzione di continuare a lavorare sul progetto. Si tratta - dice palazzo Thun - dunque di un progetto complesso, che necessita di studi attualizzati e di valutazioni che vanno condivise e approfondite nei tavoli tecnici competenti, a cui spetta affrontare eventuali criticità, individuare soluzioni e apportare i dovuti correttivi. Alla politica spetta invece il compito di delineare gli scenari, che devono tener conto di tutte le variabili urbanistiche, dalla realizzazione del nuovo ospedale ai grandi cambiamenti in tema di mobilità, oltre che del contesto socioeconomico di riferimento".

L’idea del sistema NorduS è stata inserita nel 2018 nel Protocollo d’intesa tra Comune, Provincia autonoma e Rfi per lo sviluppo del Progetto integrato che ha come oggetto anche la circonvallazione ferroviaria e l’interramento del tratto cittadino della ferrovia. Nell’anno successivo, il 2019, alla Provincia è stato assegnato, tra gli altri, anche il compito di approfondire il prolungamento della Trento-Malè. Nel 2020 la Provincia ha sviluppato il proprio lavoro che esplorava diverse questioni di dettaglio ed evidenziava la necessità di definire un piano di intervento.

"Dunque - conclude il comune - il progetto NorduS sta procedendo sui binari che gli sono propri: ovvero quelli tecnici e quelli politico-istituzionali. In queste sedi saranno fatte tutte le valutazioni utili a definire un piano d’azione riguardante la mobilità urbana dei prossimi decenni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento accelera sul NorduS: "Sarà l'asse portante del nuovo trasporto pubblico"

TrentoToday è in caricamento