rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità

Mascherine all'aperto, l'invito di Ianeselli: "Indossatela, non costa nulla"

L'appello del sindaco in vista di un weekend di Mercatini e shopping

Un appello sentito al senso di responsabilità dei cittadini di Trento. Il sindaco Franco Ianeselli, alla vigili del primo weekend di dicembre, torna sulle mascherine all'aperto e si rivolge a residenti e turisti che arriveranno in città per lo shopping natalizio.

"In questi giorni di Mercatini e di shopping per i regali natalizi, anche se siete all'aperto indossate la mascherina. Si tratta di un gesto che non costa nulla, ma che può incidere non poco sull'andamento dei contagi. Dobbiamo essere consapevoli del fatto che ognuno di noi può fare la differenza tra un Natale relativamente tranquillo e un Natale preoccupante. Con tutte le conseguenze che sappiamo" sottolinea il sindaco in una nota del Comune.

Particolare attenzione sarà riservata alle vie del centro storico, dove è previsto un grande afflusso di persone. "L'uso della mascherina - ricorda Ianeselli - in caso di assembramenti non è un'opzione: si tratta di un obbligo di legge, oltre che di una misura di buonsenso. Ad ogni modo, per i più distratti nei prossimi giorni in centro storico ci saranno dei volontari che inviteranno a indossare i dispositivi di protezione. E, se i flussi di turisti lo rendessero necessario, con la polizia locale potremmo anche decidere di contingentare gli ingressi ai Mercatini dove, è bene ricordarlo, si entra solo con green pass".

Infine, il primo cittadino (che ha raccontato su Facebook di aver ricevuto la terza dose pochi giorni fa) rinnova l'invito alla vaccinazione, approfittando della maratona che partirà proprio sabato 4 dicembre negli hub del Trentino: "Non capita tutti i giorni di sentire un politico tedesco elogiare il nostro Paese e dichiarare, come ha fatto ieri Angela Merkel: 'Mi sentirei meglio se fossimo come in Italia'. Ciò significa che il rigore dei mesi passati e, soprattutto, il senso di responsabilità dei cittadini sono serviti a scongiurare un dicembre come quello dell'anno scorso. Continuiamo ad essere virtuosi, a vaccinarci - che sia la prima, la seconda o la terza dose - e ad adottare tutte le misure preventive possibili per continuare a far andare a scuola i nostri figli, per tenere aperti cinema, teatri, negozi, locali e tutte le nostre attività produttive. Sono convinto che la somma di tanti piccoli sforzi collettivi possa dare un grande risultato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine all'aperto, l'invito di Ianeselli: "Indossatela, non costa nulla"

TrentoToday è in caricamento