Venerdì, 18 Giugno 2021
Attualità

Inaugurato il nuovo Drive through di Trento sud nell’area San Vincenzo

Una breve cerimonia con il presidente Fugatti, l'assessore Segnana, il sindaco Ianeselli e i vertici di Azienda sanitaria

Il nuovo drive through di Trento, situato in località San Vincenzo ed entrato ufficialmente "in servizio" oggi, può contare su 7 linee vaccinali e una superficie di 47.000 metri quadrati; attualmente vengono somministrati 720 vaccini al giorno e il suo funzionamento è garantito da una cinquantina di persone fra volontari, personale medico, infermieri e assistenti sanitari, amministrativi.
Alla breve cerimonia, che ha visto la benedizione della struttura da parte di don Duccio, erano presenti il presidente Maurizio Fugatti e l'assessore provinciale alla salute Stefania Segnana, il sindaco di Trento Franco Ianeselli, il direttore generale dell'Azienda sanitaria Pier Paolo Benetollo, il direttore sanitario Antonio Ferro, il direttore dell’Unità operativa di igiene e sanità pubblica Maria Grazia Zuccali con il dirigente Antonino Biondo. Vi erano anche il dirigente generale del Dipartimento provinciale Salute Antonio Ruscitti e il dirigente generale del Dipartimento Protezione civile Raffaele De Col. «Inauguriamo oggi (27 maggio ndr) una struttura importante che darà risposte di efficienza ed efficacia alla popolazione trentina - sono state le parole dell'assessore Segnana -, il ringraziamento va ai medici e ai professionisti sanitari, ai tanti volontari, alla Protezione civile e a tutti coloro che hanno lavorato a vario titolo per realizzare questo nuovo centro».

Anche il presidente Fugatti ha rivolto un ringraziamento «al sistema della Protezione civile che, lavorando in sinergia con l'Azienda sanitaria e il Comune di Trento hanno raggiunto un risultato così importante in pochissimi giorni», parole riecheggiate dal sindaco Ianeselli che, insieme a un sentimento di gratitudine per coloro che «hanno svolto il loro dovere» ha evidenziato come questa struttura, seppur costruita in tempi rapidi è destinata a durare. Quindi Benetollo ha fornito alcuni numeri, ricordando come attualmente vi siano «640 operatori sanitari impegnati a vario titolo nei centri vaccinali del Trentino», e che questo impegno ha consentito di ottenere risultati straordinari. «La vaccinazione delle fasce di età più elevate - ha concluso il direttore generale - ci ha permesso di ridurre drasticamente i decessi e ora, grazie alle vaccinazioni per classi di età, stiamo riducendo progressivamente anche l'ospedalizzazione».

Il centro vaccinale, così come altri centri dell’Apss, è stato realizzato dal Dipartimento infrastrutture dell’Apss in collaborazione con la Protezione civile del Trentino e il Servizio ripristino e valorizzazione ambientale della Provincia autonoma di Trento. Il nuovo drive through a Trento sud, in località San Vincenzo, sostituisce quello del PalaTrento di via Fersina, le persone che avevano già prenotato sono state avvisate con un sms del cambio della sede del centro vaccinale.

Per favorire il regolare flusso alle vaccinazioni si ricorda di rispettare gli orari dell’appuntamento e di non arrivare con troppo anticipo. Per ridurre i tempi si consiglia di indossare una maglietta con le maniche corte e di presentarsi con i moduli per la vaccinazione già compilati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato il nuovo Drive through di Trento sud nell’area San Vincenzo

TrentoToday è in caricamento