Trento, dal tabièl al tablet: i giovani insegnano a usare servizi online

Un servizio messo a disposizione del Comune per aiutare a comprendere come muoversi nel mare della digitalizzazione

Foto di repertorio

Generazioni interconnesse a Trento, grazie a uno scambio di esperienze e competenze. Da lunedì 11 gennaio il Comune di Trento, grazie all’aiuto di tirocinanti e giovani volontari, promuove una serie di 5 video incontri gratuiti rivolti a over sessantenni desiderosi di avvicinarsi all’utilizzo del computer.

Gli incontri saranno finalizzati a migliorare le conoscenze di alcuni strumenti che il web mette a disposizione. Si esploreranno servizi di comunicazione come Google Meet, di intrattenimento come YouTube, o alcune delle operazioni di prima necessità, come prenotare una visita tramite Cup (Centro Unico di Prenotazione).

Per ogni incontro verrà fornito un diverso link a cui collegarsi dal proprio computer. La partecipazione agli incontri verrà garantita alle prime 20 persone che faranno domanda inviando una mail a Alessandro Fronza (alefronza19@gmail.com) o Antonia Banal (antonia.banal@comune.trento.it). Agli stessi contatti possono segnalare la loro disponibilità i giovani interessati a partecipare al progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ex rettore Bassi: "Ecco come ha fatto il Trentino a rimanere zona gialla"

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

Torna su
TrentoToday è in caricamento