rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cybersicurezza

Attacchi informatici, polizia Postale e Confindustria firmano un protocollo: di cosa si tratta

Siglato un importante accordo interistituzionale volto alla protezione delle reti e dei sistemi informatici all’associazione Confindustria di Trento

Sottoscritto nella mattinata di martedì 25 ottobre, in questura a Trento alla presenza del questore, Maurizio Improta, l'importante protocollo di intesa da parte del dirigente del centro operativo per la Sicurezza Cibernetica Trentino - Alto Adige, vice Questore Alberto Di Cuffa e il presidente dell’associazione Confindustria di Trento, Fausto Manzana.

Il protocollo ha l’obiettivo di prevenire e contrastare attacchi o danneggiamenti alle infrastrutture informatiche aziendali mediante la reciproca condivisione e l’analisi di informazioni tecniche atte ad impedire tempestivamente la realizzazione di minacce o vulnerabilità informatiche condotte a danno della regolarità dei servizi e dei processi produttivi.

Oltre all’innalzamento dei livelli di sicurezza cibernetica, la partnership consentirà anche di ottimizzare le procedure di intervento in caso di incidente critico di natura informatica nonché lo sviluppo di momenti di formazione e aggiornamento in materia di sicurezza e protezione delle reti e dei sistemi informativi automatizzati.

"Negli ultimi anni, anche le imprese trentine hanno registrato un forte aumento degli attacchi informatici - spiega il presidente Manzana -. Per questo, la nostra Associazione lavora da tempo oramai al fianco delle aziende associate per sensibilizzarle ai rischi e per formarle alla salvaguardia dei sistemi informatici. La firma di questo protocollo d’intesa va nella direzione di un rafforzamento delle politiche e dei servizi a favore di una tutela sempre maggiore. L’accordo con il Centro Operativo per la Sicurezza Cibernetica Trentino - Alto Adige consentirà infatti a Confindustria Trento di ricevere dati e informazioni per incrementare i livelli di contrasto e prevenzione dei crimini informatici a protezione dei sistemi gestiti dall’Associazione. Allo stesso tempo, consentirà all’Associazione di mettere a disposizione delle proprie aziende la possibilità di attingere a queste informazioni. Non ultimo, grazie a questa nuova collaborazione saremo in grado di investire su una più massiva attività congiunta di informazione e formazione. Le segnalazioni del nostro sistema daranno infatti agli esperti del Centro Operativo per la Sicurezza di Trento il materiale necessario a tracciare, riconoscere e gestire le nuove minacce alla cybersicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacchi informatici, polizia Postale e Confindustria firmano un protocollo: di cosa si tratta

TrentoToday è in caricamento