rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Welfare / Villazzano / Via della Villa, 3

Trento al lavoro per diventare “Città amica delle persone con demenza”

Giovedì 27 ottobre il progetto sarà illustrato a Villazzano. Obiettivo: essere una comunità inclusiva

Trento punta a diventare “Città amica delle persone con demenza”. Ed è per raggiungere questo obiettivo che giovedì 27 ottobre, alle 20.30 al teatro di Villazzano, si terrà una serata di sensibilizzazione sul tema, con gli interventi del Servizio Welfare e Coesione Sociale del comune, dell’Associazione Alzheimer, delle aziende di servizi alla persona Margherita Grazioli di Povo, Civica di Trento e Beato de Tschiderer e del Centro per i disturbi cognitivi e per le demenze.

Ma di che tipo di città si parla in questi casi? Sostanzialmente, di realtà in cui gli abitanti comprendono a pieno la demenza e le persone affette da questa patologia si sentono incluse e coinvolte, avendo la possibilità di scelta e di controllo sulla propria vita.

Durante la serata verrà presentato il progetto il cui scopo è quello di costruire le fondamenta per una comunità accogliente verso le persone con demenza senile, attraverso una serie di azioni che, oltre ai pazienti, coinvolgano anche i caregiver.

Il progetto riguarderà le circoscrizioni di Povo, Villazzano e San Giuseppe-Santa Chiara, che collaborano alla pianificazione ed alla realizzazione delle attività. Tre le aree di intervento, ovvero informazione e sensibilizzazione, confronto intergenerazionale, prevenzione e promozione della salute.

Al di là dell’importanza del progetto, quella di Villazzano sarà anche la serata ideale per parlare delle demenze andando oltre paletti e pregiudizi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trento al lavoro per diventare “Città amica delle persone con demenza”

TrentoToday è in caricamento