rotate-mobile
Covid

Da lunedì 7 marzo il Trentino torna zona bianca. Cosa cambia

Fugatti: "Una notizia che aspettavamo da tempo". In realtà nella pratica cambia ben poco

Da lunedì 7 marzo il Trentino tornerà in zona bianca. La conferma è arrivata venerdì 4 marzo dal presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti dopo l ’ultimo rapporto nazionale che analizza gli indicatori sull’andamento dei contagi e la capacità dei sistemi sanitari regionali di assorbirne i contraccolpi. In primis la presenza di 14 giorni consecutivi di terapie intensive sotto la soglia critica del 20%.

“È una bella notizia - commenta il presidente - che aspettavamo da tempo e che, al di là di risvolti puramente pratici che si riflettono nella vita quotidiana di tutti noi, va vista soprattutto come segnale di fiducia e di speranza. E va letta anche con un pensiero di gratitudine nei confronti dei moltissimi che, su tanti fronti, a partire da quello sanitario, hanno continuato a combattere contro questo nemico invisibile”.

In realtà nella pratica cambia ben poco. Fino a Natale l’unica differenza era l’obbligo di mascherina all’aperto, che prima valeva solo in zona gialla. Ma durante le feste, con il dilagare della variante Omicron, l'obbligo è stato esteso anche in zona bianca. Dal 10 gennaio, poi, il super green pass è richiesto praticamente ovunque, così come l'obbligo di indossare l'Ffp2 nei luoghi chiusi e sui mezzi di trasporto, rendendo di fatto la differenziazione tra i colori più tenui irrilevante.

L'unica differenza sta dunque nei parametri sanitari: si entra in zona gialla con un'incidenza superiore ai 150 casi di coronavirus per 100mila abitanti e un'occupazione superiore al 10% per le terapie intensive e al 15% per i reparti ordinari. Praticamente nulli dunque i risvolti pratici per i comuni cittadini, se non la sensazione che la situazione, grazie all'avanzare delle terze dosi, sia in continuo miglioramento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da lunedì 7 marzo il Trentino torna zona bianca. Cosa cambia

TrentoToday è in caricamento