Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità

Trasporti, Cna Fita: “L’aumento del coefficiente di riempimento valga anche per autobus turistici, taxi e Ncc auto”

L'appello di Cna Fita trasporto persone al Governo e al Parlamento

Con l'arrivo della zona bianca in Trentino, insieme ad altre restrizioni si è allentata anche quella della capienza sui mezzi di trasporto pubblici. Il coefficiente di riempimento dei mezzi di trasporto pubblico provinciale è tornato all'80% . Era stato deciso e comunicato domenica 13 giugno, alla vigilia dell'entrata in zona bianca per il Trentino. A distanza di una decina di giorni, però, Cna Fita Trentino Alto-Adige, pur apprezzando questa invita a far valere questo allentamento delle restrizioni anche per autobus turistici, taxi e Ncc. 

«In analogia, all'inizio della stagione estiva» chiarisce la Cna Fita trasporto persone regionale «chiediamo che anche per autobus turistici, taxi e Ncc auto siano garantite le stesse condizioni di trasporto allo scopo di facilitare la mobilità di turisti e cittadini nel rispetto dei protocolli di sicurezza e per non penalizzare quanti esercitano il servizio privato di trasporto persone». 

Cna Fita trasporto persone si appella al Governo e al Parlamento «perché venga riportata la massima capienza nel trasporto persone non di linea e autobus turistici in zona bianca già in fase di conversione in legge del Dl Sostegni bis». Analoga richiesta viene indirizzata alle Province autonome di Bolzano e Trento «affinché le linee guida della Conferenza Stato-Regioni sui trasporti pubblici vengano estese ai trasporti privati ed applicate nei rispettivi territori».  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti, Cna Fita: “L’aumento del coefficiente di riempimento valga anche per autobus turistici, taxi e Ncc auto”

TrentoToday è in caricamento