Attualità

Spazi verdi, fiori e un punto coperto per la socialità: “A Transacqua il nuovo parco è il ritorno alla normalità per gli anziani”

Inaugurato giovedì mattina, il nuovo parco è stato "raccontato" dagli stessi progettisti che lo hanno immaginato e disegnato pensando alle funzionalità e alle persone che lo utilizzeranno

L'assessore provinciale Achille Spinelli all'inaugurazione del parco

Un parco tutto nuovo è stato realizzato a Transacqua, alla casa di riposo. Viali e aiuole, piante rigogliose e fiori colorati, al centro la struttura coperta, un luogo destinato agli incontri e alla socialità. L’inaugurazione del parco di una casa di riposo è un evento che si ripete da tempo, ma giovedì 17 giugno, dopo oltre un anno di chiusure delle case di soggiorno per anziani e l’emergenza da Covid, acquista un significato particolare: «Riaprire il parco» ha detto l’assessore provinciale allo sviluppo economico e lavoro, Achille Spinelli, «completamente rinnovato, segna soprattuto il ritorno alla normalità a lungo attesa durante i mesi della pandemia e il segnale forte che la vita, soprattutto per gli anziani, ha ripreso il suo cammino, fatto di umanità e voglia di riappropriarsi dei luoghi della quotidianità».

parco casa riposo Transacqua-2

Il nuovo parco dell’Apss San Giuseppe di Transacqua

«La Provincia è vicina ai cittadini anche in questa delicata fase di riapertura, dopo le chiusure nei mesi dell’emergenza Covid», ha aggiunto Spinelli. L’intervento è stato finanziato dal Servizio per il sostegno occupazionale e la valorizzazione ambientale (Sova) della Provincia che ha affidato i lavori alla cooperativa Promovano, garantendo così una nuova opportunità a 8 lavoratori disoccupati. Alla cerimonia erano presenti anche la direttrice della struttura Federica Taufer con la presidente Daniela Scalet; il presidente della Comunità di Primiero, Roberto Pradel e la vicesindaco del Comune di Primiero San Martino, Antonella Brunet.

Parola ai progettisti

L’intervento è stato raccontato proprio dai progettisti, Gianni Bonvecchio e Massimo Ioriatti. L'opera aveva l'obiettivo di revisionare e riqualificare gli spazi verdi della casa di riposo S. Giuseppe di Transacqua, attraverso la realizzazione di percorsi di collegamento tra il piano terra dell’edificio ed il giardino, e la formazione di un’ampia platea sulla quale è stato poi costruito il grande gazebo in legno.

«Particolare cura» ha affermato Carlo Pezzato, direttore lavori con lo stesso Bonvecchio «è stata posta nella scelta delle pavimentazioni e nel tracciamento dei percorsi, così da renderli accessibili agli ospiti in carrozzina o girello. La posa dei corrimani in inox consentirà un’agevole percorrenza anche agli ospiti in grado di deambulare in forma autonoma».

Cambio anche della zona verde: meno alberi e più prato. Sono state parzialmente sostituiti arredi e staccionate. Inoltre, sono stati creati orti sia a terra sia sospesi: «Questa tipologia di orti risulta essere adatta alla coltivazione anche da parte di ospiti in carrozzina e consente quindi una valorizzazione delle abilità di queste persone» hanno puntualizzato i progettisti.

«L’area» ha concluso Bonvecchio «è stata infine impreziosita con la formazione di alcune aiuole a fioritura scalare nell’arco delle stagioni con cromatismi diversi in grado di stimolare negli ospiti il gusto del bello e ravvivare in loro ricordi della loro vita passata».

Un giorno di festa

«Per noi è un giorno di festa e ancor più per i nostri ospiti ai quali ridiamo uno spazio di serenit» hanno detto la direttrice Federica Taufer e la presidente Daniela Scalet.  Apprezzamento è stata espresso anche dalla vicesindaco del Comune di Primiero San Martino, Antonella Brunet, mentre il presidente della Comunità, Roberto Pradel, ha ribadito il valore del lavoro svolto della squadre di operai che fanno capo a Sova sul territorio. «La gestione e la manutenzione degli spazi verdi e della pista ciclabile concorrono ad innalzare la qualità della vita dei residenti e la qualità del prodotto turistico, alla vigilia di una stagione che vuole rappresentare la ripartenza dopo mesi di incertezza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spazi verdi, fiori e un punto coperto per la socialità: “A Transacqua il nuovo parco è il ritorno alla normalità per gli anziani”

TrentoToday è in caricamento