Attualità

Ciclismo, non basta il record nazionale: l'Italia della Paternoster eliminata dalla Germania

In pista a Tokyo c'è anche l'atleta trentina. Le azzurre migliorano il primato italiano, le tedesche stampano il record del mondo

Letizia Paternoster a Tokyo (foto dal suo profilo Instagram)

Non basta il record italiano in 4 minuti 11 secondi e 666 millesimi all'Italia per garantirsi la finale del ciclismo su pista nella gara dell'inseguimento a squadre femminile. Sulla pista di Izu, le tedesche (comunque favorite alla vigilia) chiudono in 4 minuti, 6 secondi e 166 millesimi migliorando anche il primato del mondo.

La giovanissima squadra azzurra, composta da Rachele Barbieri, Elisa Balsamo, Vittoria Guazzini e dalla trentina Letizia Paternoster (nata a Cles e cresciuta a Revò), si giocherà con l’Australia il 5-6° posto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclismo, non basta il record nazionale: l'Italia della Paternoster eliminata dalla Germania

TrentoToday è in caricamento