Attualità

E' in quarantena dopo un viaggio in Asia, ma i vigili lo vedono al bar: sanzionato

Sanzionato un trentenne di Tione, appena tornato da un viaggio in Asia

La Polizia Locale delle Giudicarie in un controllo su territorio

Sarebbe dovuto essere in quarantena, ma i vigili lo hanno visto al bar. E' successo a Tione di Trento dove un trentenne del posto è stato sanzionato per "evasione" dall'isolamento fiduciario. Era infatti da poco tornato da un viaggio in Asia, ma non erano ancora trascorsi i 14 giorni previsti. 

"Non è pensabile che su tutti i soggetti sottoposti a quarantena sia svolto un controllo costante 24 ore su 24 da parte dell’Autorità Sanitaria o delle Forze di Polizia - scrive il comandante del Corpo di Polizia Locale delle Giudicarie Carlo Marchiori - perciò l’osservanza dell’isolamento domiciliare, a prescindere dal motivo per cui sia stato disposto, viene rimessa in larga parte al senso civico ed alla coscienza del singolo individuo". Non è stato questo il caso del trentenne, ora sanzionato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' in quarantena dopo un viaggio in Asia, ma i vigili lo vedono al bar: sanzionato

TrentoToday è in caricamento