Test rapidi in farmacia? L'Ordine contrario: "Deve essere prescritto da un medico"

L'accordo tra Provincia e farmacie rischia di scavalcare il ruolo dei medici. Ecco le critiche del presidente dell'Ordine

Test rapidi in farmacia: ancora critiche dall'ordine dei medici nei confronti della Giunta provinciale, che ha stretto un accordo con Federfarma e Farmacie comunali. Accordo che, secondo il presidente dell'Ordine Marco Ioppi, di fatto esclude i medici. L'Azienda sanitaria può infatti prescrivere un test rapido per un soggetto sospetto, in particolare minori in età scolare con sintomi, direttamente dal farmacista. Nella sola giornata di giovedì 8 ottobre ne sono stati analizzati 221

"La diagnosi spetta al medico - scrive Ioppi - il test deve essere prescritto da un medico secondo criteri stabiliti, l'esecuzione  al personale sanitario e infermieristico e infine sarà ancora il medico a regertarne l'esito. Non è una questione di mera difesa di categoria, ma del rispetto del nostro operato e del nostro codice deontologico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Sanità va cambiata partendo dal territorio ed i medici di medicina generale si sono sempre resi disponibili, anche e soprattutto durante la pandemia, ma devono essere messi in condizione di poter operare in sicurezza. Avremmo potuto essere d'esempio per una organizzazione innovativa e invece ancora una volta non ci siamo riusciti". Questa l'amara conclusione del presidente dell'Ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porfido, armi, voto di scambio: le mani della 'ndrangheta sulle cave in Trentino

  • Roveré della Luna, Vigile del Fuoco muore a 43 anni con il coronavirus

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

  • Coronavirus, due morti in Trentino: non anziani ma adulti con altre patologie

  • Bollettino coronavirus: altri 111 nuovi casi, oggi tutti con tampone

  • Via Brennero: arrivano i semafori intelligenti che fanno le multe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento