Scuola al via, sindacati: "Che fine hanno fatto i test sierologici agli autisti?"

Annunciati il 9 agosto, non si sono ancora visti, e nemmeno le pareti di plexiglass per isolare gli autisti. La denuncia dei sindacati

La divisione tra la cabina di guida e la zona passeggeri, non a Trento

Test sierologici a tutti gli autisti del trasporto pubblico prima dell'inizio della scuola. L'annuncio era stato dato dal presidente della Provincia Maurizio Fugatti in piena estate, per la precisione il 6 agosto, quando si iniziava a parlare di come sarebbe stato il rientro in classe. Il "giorno fatidico" è arrivato. Oggi, 14 settembre, la campanella è suonata per 70.000 ragazzi e ragazze, ma dei test agli autisti è rimasto solamente l'annuncio.

A denunciarlo sono le tre sigle sindacali del trasporto pubblico trentino, Filt, Fitt e Faisa. "Al grido di “viaggiare sicuri è un diritto. Farvi viaggiare sicuri è un nostro dovere” l’azienda dedica giustamente tempo e risorse alla sanificazione e alla pulizia dei mezzi, ma si può dire altrettanto per quanto riguarda la prevenzione e promozione della salute dei propri addetti?" si chiedono i tre segretari, che spiegano di aver chiesto chiarimenti alla Provincia il 18 agosto e successivamente il 9 settembre, pochi giorni fa.

"La possibilità di effettuare i test rimarrà dunque un miraggio come l’installazione, da noi richiesta a febbraio, delle pareti in plexiglass destinate a proteggere il posto guida a bordo dei mezzi extraurbani? Anche su questo fronte c’è solo il silenzio e ancora una volta non rimane che constatare come in tempi di campagna elettorale sia più facile promettere che mantenere", conclude la nota.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento