Un'altra scossa di terremoto, questa volta nel veronese: avvertita anche a Trento

Dopo le due scosse in Croazia, un secondo evento sismico nel veronese, con tre scosse in un'ora

Ancora scosse di terremoto avvertite anche in Trentino. La prima scossa è stata avvertita alle 12.20 di martedì 29 dicembre e si è trattato dell'onda arrivata fino al Nord Est italiano del violento terremoto di magnitudo 6.4 che ha colpito la cittadina di Petrinja, ad un centinaio di chilometri da Zagabria. 

Successivamente un altro terremoto è stato registrato nel veronese, con epicentro a Salizzole. Tre le scosse: alle 14.02, alle 14.44 ed alle 15.36, quest'ultima di magnitudo 4.4 avvertita anche in Trentino. Alcuni lettori, così come avvenuto per la prima scossa del terremoto in Croazia, ci hanno scritto di aver distintamente avvertito anche questa.

Terremoto in Croazia: tutte le news

Secondo le informazioni che arrivano dalla Croazia la cittadina di Petrinja, 28mila abitanti, epicentro del terremoto, sarebbe quasi completamente in macerie. Purtroppo si registra una vittima, una ragazza di 12 anni. Si contano 20 feriti ricoverati all'ospedale di Sisak, due dei quali sarebbero gravi. Tra gli edifici crollati anche un asilo, fortunatamente vuoto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ex rettore Bassi: "Ecco come ha fatto il Trentino a rimanere zona gialla"

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

Torna su
TrentoToday è in caricamento