Terremoto nell'Alto Garda: scossa di magnitudo 2.9

La zona è tornata a tremare

Terremoto nella zona dell’Alto Garda, registrato dall'Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) alle 7.32 di venerdì 28 agosto, con magnitudo 2.9 e ipocentro a una profondità di soli 10 km.


Si tratta di una scossa di lieve entità (esclusi danni a cose e persone), ma nei paesi più vicini all'epicentro -  localizzato nei pressi di Magasa, nel Bresciano - è stata avvertita distintamente.

A tremare per alcuni istanti anche la Val di Ledro e le zone di confine tra Trento e Brescia. Questi i comuni trentini coinvolti nel piccolo sisma: Bondone, Storo, Ledro, Borgo Chiese, Castel Condino, Riva del Garda, Pieve di Bono-Prezzo, Valdaone e Nago-Torbole. Per fortuna non si registrano danni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento