Dai trentini 2.500 chiamate all'anno al Telefono Amico, in cima alla lista dei problemi c'è la solitudine

I dati diffusi dalla onlus parlano di uomini attorno ai 50 anni, che una volta su due chiamano per esprimere disagi esistenziali

Sono 2.500 le telefonate dei trentini, in un anno, al Telefono Amico, la linea di ascolto ed assistenza gestita dall'omonima onlus.

Quasi la metà delle telefonate esprime un disagio interiore, un problema con sè stessi. In cima alla lista c'è la solitudine, ed in questo senso il Telefono Amico, com'è noto, offre un importante servizio nella prevenzione dei suoicidi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Seguono le richieste di aiuto per problemi nei rapporti con la famiglia, con il partner, ma anche con amici o colleghi di lavoro. Le telefonate arrivano principalmente da uomoni (61%), di età compresa tra i 46 ed i 55 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Casa gratis in cambio di volontariato: ecco il bando

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • Dramma in montagna: manda le foto al marito poi scompare, trovata senza vita

  • Tensione tra dipendenti e la coordinatrice nella casa di riposo: 'la rossa della val di Rabbi' già travolta da uno scandalo in Trentino

Torna su
TrentoToday è in caricamento